Emergenza scuole: il sindaco Ciarlo incontro i genitori della Scuola dell’Infanzia

Diritto alla studio e sicurezza nelle scuole: ecco i temi trattati ieri durante l’incontro promosso dall’Amministrazione comunale con i genitori dei piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia di Morcone, tenutosi presso il Centro polifunzionale “Universitas”. Un momento di confronto necessario e indispensabile considerato le gravi criticità che interessano l’edificio sito in Via degli Italici che ospita la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Secondaria di Primo Grado. Com’è noto, infatti, la struttura in questione non soddisfa i requisiti di sicurezza e valutazione di vulnerabilità previsti dalla normativa italiana vigente, necessitando di una serie di lavori strutturali che ne prevedono addirittura la demolizione. Che la scuola non fosse sicura lo si sapeva già da tempo: già lo scorso anno, infatti, i Vigili del Fuoco avevano posto i sigilli all’Aula magna, ritenuta inagibile e non idonea a svolgere al suo interno manifestazioni ed iniziative scolastiche.

E’ proprio il venir meno di questa struttura, una costruzione che, se pur obsoleta, è dotata di mensa, palestra e laboratori, che ha generato una vera e propria emergenza a cui l’Amministrazione comunale deve necessariamente rispondere con fermezza. Due le soluzioni esposte durante l’incontro dal Sindaco Ciarlo, due alternative che cercano di soddisfare le esigenze di genitori e alunni, anche di quelli provenienti dalle zone più lontane dal centro cittadino. Le famiglie potranno, infatti, scegliere tra l’edificio scolastico di Cuffiano, ristrutturato da poco e che assicura un livello di sicurezza più che soddisfacente, e quello ubicato in Piazza Libertà che, se pur inaugurato in fretta e furia lo scorso maggio, garantisce una certa tranquillità. Saranno proprio questi locali,inoltre, ad ospitare anche i ragazzi della Scuola Primaria di Secondo Grado. Tuttavia, ognuna delle due scelte presenta delle difficoltà oggettive che vanno dal problema del trasporto a quello della mensa. Nel primo caso, il sindaco Ciarlo ha assicurato l’istituzione di un servizio di navetta gratuito per la tratta Morcone – Cuffiano, con punto di raccolta presso la Scuola Primaria. Nel secondo caso, la questione è più complessa, non ospitando l’edificio di Piazza Libertà una cucina. La soluzione più indicata nell’intento dell’Amministrazione è quello di garantire il servizio mensa, obbligatorio per i bambini della Scuola dell’Infanzia, attraverso ditte di catering. Tutto dipenderà, dunque, dalle scelte dei genitori che sono chiamati a decidere in base alle proprie esigenze familiari, professionali ed educative.

Siamo chiamati tutti ad un anno di sacrifici, ma la sicurezza dei nostri figli viene al primo posto”, ha dichiarato il sindaco Ciarlo, da sempre impegnato attivamente nelle questioni che riguardano la sicurezza nelle scuole.

A sottolineare lo stato di emergenza del momento anche il Dirigente scolastico dell’I.C. di Morcone, la Prof.ssa Giovanna Leggieri presente all’incontro, il cui compito è quello di garantire il diritto allo studio anche ai più piccoli e, al tempo stesso, assicurare loro una scuola sicura, in sinergia con gli amministratori, i genitori e tutto il corpo docenti e scolastico.

La parola adesso passa ai genitori degli alunni della Scuola dell’Infanzia, che potranno far pervenire la propria scelta dietro compilazione di un modulo scaricabile al seguente link. Il modulo compilato dovrà essere consegnato presso gli uffici della segreteria scolastico oppure inviati al seguente indirizzo mail: bnic819003@istruzione.it

Il prossimo momento d’incontro riguarderà i genitori degli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado e si terrà martedì 4 settembre alle ore 18.30 presso il Centro polifunzionale “Universitas”.

 

 

 

Condividi la notizia con i tuoi amici, e per essere sempre aggiornati in tempo reale, clicca Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

Paradise Baccalà Festival end

Comments

comments