Raccolta deiezioni canine, c’è l’ordinanza

293

E’ stata pubblicataall’albo ufficiale del Comune di Morcone l’ordinanza n.53 dell’8 Novembre 2016 che obbliga alla raccolta delle deiezioni canine e a portare con sé tutti i dispositivi utili alla raccolta. Fino a 500 euro di sanzione per i proprietari di cani che trasgrediranno le regole.

Il provvedimento si è reso necessario per combattere l’atteggiamento incivile di alcuni proprietari di cani numerose volte segnalato da parte dei cittadini e per uniformarsi ai regolamenti in merito già attivi con successo in altri comuni.

Ai proprietari e/o detentori di cani, al fine della salvaguardia dell’igiene, salute e sicurezza pubblica, si ordina di rispettare i seguenti obblighi, divieti e prescrizioni comportamentali:

  • E’ vietato abbandonare in spazi pubblici o di uso pubblico, strade, piazze, marciapiedi, riquadri delle alberature, attraversamenti stradali, accessi alle abitazioni, spazi prospicienti ai negozi, giardini e aree verdi pubbliche, ecc…, le deiezioni depositate dai cani durante le loro passeggiate.
  • E’ fatto obbligo di portare con sé, al fine del rispetto dell’obbligo di raccolta delle deiezioni dei cani di proprietà, strumenti quali paletta e/o sacchetto idoneo all’asportazione, che dovranno essere esibiti su richiesta da parte dei soggetti incaricati dell’osservanza della presente ordinanza.
  • Quanto raccolto ed opportunamente racchiuso in idonei involucri o sacchetti chiusi dovrà essere depositato negli appositi contenitori.
  • Sono esonerati dalla disciplina della presente ordinanza i cani guida per ciechi, i cani delle forze di pubblica sicurezza e della protezione civile nell’esercizio dell’attività istituzionale.
  • Il proprietario o detentore dell’animale è obbligato a condurlo per il guinzaglio nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico. Il proprietario e, comunque, responsabile di ogni azione del cane di sua proprietà.
  • E’ vietato depositare le ciotole con il cibo per cani dinanzi all’uscio della propria abitazione.

Ogni violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00, ma il trasgressore sarà ammesso al pagamento ridotto di 50 euro entro 60 gg. dalla contestazione immediata, ovvero dalla notifica della violazione.

Per essere sempre aggiornati in tempo reale, cliccate Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook