Fiera di Morcone, tempo di bilanci per la 44a Edizione

La 44° edizione della Fiera di Morcone si è chiusa lo scorso 25 settembre. Qualche giorno per trarre le somme e fare un primo bilancio, ed ecco i primi risultati che parlano in termini positivi.Un numero sempre crescente di espositori e visitatori, segnale questo che conferma intanto la grande tradizione fieristica e poi la fiducia nell’evento, la prima Fiera della Campania, la più longeva di sempre.

“Quest’anno la Fiera è coincisa con la data storica, infatti 44 anni fa si teneva proprio dal 20 al 25 settembre, e la giornata di chiusura coincideva con la festa e la Fiera di S. Michele Arcangelo,con cui  si concludeva l’estate Morconese. Ho letto questa cosa, questa bella coincidenza come un buon auspicio, che effettivamente ha portato numerosi visitatori, legati all’aspetto della tradizione evidentemente”. Ha affermato Il Presidente della Fiera di Morcone Giuseppe Solla. “Questa edizione ha portato ad un incremento di espositori pari a più del  20 %, rispetto alle edizioni precedenti, in più il ritorno della mostra mercato del settore della  zootecnia, è stato molto apprezzato, con un significativo interesse di pubblico e allevatori.Realizzare un evento fieristico di questa portata non è semplice, ma è grazie al lavoro sinergico di quanti vi hanno partecipato che possiamo concludere con un risultato edificabile. Annoverare espositori provenienti dalle Marche fino alla Sicilia è davvero una gran bella soddisfazione, segno di una economia che mediante questi eventi prova a risollevarsi,eventi che fanno muovere aziende e persone per 6 giorni, con incontri tematici che hanno funzionato dal punto di vista informativo e divulgativo.

Siamo partiti con la Tavola Rotonda riproposta dal Centro Fiere Morcone, sul tema dell’agricoltura e il futuro del Sannio, dove dal confronto tra i rappresentati delle Associazioni di categoria, Enti e Istituzioni è nato un Tavolo Tecnico interessante, al punto che, il Consigliere Regionale Mino Mortaruolo ha  istituito il Forum  Permanente presso gli uffici della Regione Campania.

Ringrazio tutte le persone che hanno dato il proprio  contributo alla riuscita della Fiera e dei convegni, Coldiretti, Cia e Confagricoltura,per la partecipazione così preziosa. Un grazie va anche al Comune di Morcone alla Croce Rossa Italiana e all’U.N.I.T.A.L.S.I. per aver curato il Convegno ” Piano di Protezione civile comunale-  il ruolo del volontariato”  e all’Associazione  “Adotta il tuo paese”per l’ideazione dell’evento  del  25° anniversario della strage di Capaci, con la presentazione del libro “Stato di abbandono” .

Un ringraziamento va alla Dott.ssa. Danila Carlucci, che ha messo a disposizione tutta la sua professionalità  e che con l’Asl Benevento ha organizzato i Seminari informativi “Filiera delle carni sicurezza alimentare” puntando sulla conoscenza dei controlli nelle aziende di trasformazione delle carni rosse.
Ringrazio il Prof. Ettore Varricchio dell’Università degli Studi del  Sannio,  che apporta di anno in anno spunti interessanti di studio, nel contest scientifico, negli spazi dedicati ai convegni.

Ed ancora un grazie all’ Osservatorio  Sismico “L. Palmieri” di Pesco Sannita, per aver organizzato il seminario informativo : “Rete sismica del Sannio”.
Grazie ad un Protocollo d’Intesa con l’Istituto Superiore Comprensivo di Morcone “Don Peppino Diana”, in fiera si sono tenuti quotidianamente dei momenti interessanti di divulgazione,dove inoltre gli studenti hanno collaborato a supporto della fiera con diverse mansioni nello Staff organizzativo. Gli studenti e docenti dell’Istituto Alberghiero di Colle Sannita sono stati impegnati  in  simpatici show cooking, segno questo che la Fiera di Morcone da tempo non è semplicemente una vetrina di prodotti, ma è uno spazio di idee, di confronto, con la presenza degli esponenti e rappresentanti del mondo politico, istituzionale ed economico. Sono grato all’Associazione “Il presepe nel presepe” per la presenza in Fiera e per la collaborazione, un grande grazie a chi ha curato i buffet, il  Rural Chef Dino Martino. Posso dirmi soddisfatto per gli eventi già  consolidati, come il volo vincolato di una mongolfiera che da sempre attrae i più piccoli  ed il raduno di moto d’epoca, ringrazio davvero tutti per la collaborazione a cominciare dallo Staff organizzativo sia esterno che interno.Un mio personale riconoscimento va alle Istituzioni,  la Regione Campania, l’Università degli Studi del Sannio, la Camera di Commercio e l’Asl Benevento, per il Patrocinio.”

Da quest’anno la Fiera di Morcone ha “nome e cognome” stampato su una targa bene in mostra all’ingresso, un piccolo ma importante segno che mancava e che ora c’è.Da adesso non ci sono più scuse per non conoscere la fiera più longeva della Campania, che il prossimo anno festeggia 45 candeline.

 

Condividi la notizia con i tuoi amici, e per essere sempre aggiornati in tempo reale, clicca Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

banner_baita_LIBRO