Che Pasqua sarebbe senza la Pastiera a tavola?

Una ricetta tradizionale che non può proprio mancare sulla tavola della domenica di Pasqua è la Pastiera napoletana.

La storia narra che in primavera la sirena Partenope emergesse dalle acque del Golfo di Napoli per salutare con canti di gioia le genti della costa. Un giorno sette belle fanciulle furono inviate per omaggiarla con preziosi e semplici prodotti della terra e del lavoro dell’uomo: farina, ricotta, uova ( simbolo della vita), grano, acqua di fiori d’arancio, seducenti spezie del lontano Oriente e infine zucchero. Partenope pose questi doni ai piedi degli dei che la ringraziarono amalgamandoli magicamente in una pastiera, più dolce del suo canto che incantava uomini e dei.

La Pastiera è una torta di pasta frolla farcita con un impasto a base di ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte, con la caratteristica di avere una pasta croccante con il ripieno morbido. Dal colore oro molto intenso, il profumo e il sapore richiamano gli aromi utilizzati durante la preparazione.

 

La Ricetta

  • 300 gr. di farina
  • 180 gr. di strutto
  • 3 tuorli
  • 135 gr. di zucchero

La Preparazione

Per preparare la Pastiera napoletana inizia dalla pasta frolla. In una ciotola versa farina e zucchero, aggiungi lo strutto e quando il composto inizia a prendere sostanza unisci i tuorli. Lavora a mano fino ad ottenere un impasto compatto, dalla forma di un panetto liscio ed uniforme, che puoi lasciare ad asciugare in pellicola da alimenti.

Passa dunque alla preparazione del riempimento, utilizzando

  • 250 gr. latte intero
  • 250 gr. grano cotto
  • 30 gr. di strutto
  • scorza di limone
  • 400 gr. di ricotta
  • 350 gr. di zucchero
  • 3 uova intere
  • aromi (arancia candita, fiori d’arancio, cannella, vaniglia)

Versa il latte in un pentolino, aggiungendo il grano, strutto e la scorza di limone grattugiata. Cuoci il tutto a fuoco medio per circa 20 minuti fino a quando il composto non avrà raggiunto la cremosità, lascia quindi raffreddare. Aggiungi ora i restanti ingredienti (ricotta, zucchero, uova e aromi) ed amalgama il tutto.

Riprendi la pasta e disponila all’interno di un contenitore basso di diametro di circa 20 cm, versa all’interno il riempimento e ritaglia delle strisce larghe circa 2 cm con cui decorare la parte superiore della pastiera.

A questo punto cuoci in forno preriscaldato a 180° per circa 80 minuti. Quando sfornata, non rimane che lasciarla raffreddare e  decorare la superficie con zucchero a velo.

Il Suggerimento dell’esperto

Se preferisci, è possibile effettuare qualche variazione alla ricetta, come l’utilizzo di 155 gr. burro al posto dello strutto per la preparazione della frolla, o la sostituzione del riso al grano cotto per un sapore differente.

Quest’articolo fa parte del Libro di Ricette della Tradizione Morconese che ci accompagnerà prossimamente sul portale Morcone.net con nuovi suggerimenti e consigli gastronomici.

Se avete fretta di gustare questa ricetta, la potete trovare già pronta da mangiare presso La Baita – Specialità da asporto in Viale dei Sanniti n. 54 – oppure ordinarla telefonando allo 0824.956422