Luoghi del Cuore, con la condivisione e la collaborazione i risultati arrivano

In seguito alla pubblicazione della Classifica stilata dal FAI in merito al censimento annuale riservato a “I Luoghi del Cuore”, abbiamo scambiato qualche parola con Antonello Petrillo, presidente dell’Associazione Verdemente, sull’impegno che è stato assunto di promozione verso i Giardini di Casa Sannia

Dopo mesi di sforzi profusi nella partecipazione alla raccolta firme “I luoghi del cuore” lanciata dal FAI, in data 24 febbraio sono stati pubblicati i risultati definitivi del progetto, il quale, per chi ne stesse venendo a conoscenza solo adesso, prevedeva un censimento a livello nazionale di migliaia di siti archeologici, storici o naturalistici, allo scopo di stanziare microfinanziamenti per la valorizzazione di tali siti, perlopiù abbandonati o lasciati all’incuria.

Per quale motivo la scelta dei Giardini di Casa Sannia ?

Abbiamo deciso così verso gli inizi di settembre, dopo mesi dall’effettivo inizio della raccolta firme, di tentare di concorrere per questa possibilità, individuando nel complesso di Casa e soprattutto nei giardini adiacenti, quel luogo che più di altri avrebbe potuto rappresentare uno spazio fisico per la messa in atto di tutte quelle idee che noi giovani stiamo tentando, tra mille difficoltà, di portare avanti.

Avendo constatato la presenza contemporanea di due diversi musei (il Museo della Scienza e il Museo Scuola Achille Sannia), oltre ad una fornitissima biblioteca, abbiamo ritenuto che non ci fosse luogo più adatto per immaginare un risveglio collettivo che abbia come presupposto lo sfruttamento di risorse già presenti sul territorio. Un elemento aggiuntivo è stato quello di concepire i giardini come sede estiva delle attività connesse all’Accademia Popolare del Sannio, altro progetto portato avanti dalla nostra associazione. Casa Sannia ed i suoi giardini sono, ci teniamo a precisarlo, una risorsa di tutta la comunità, e vederli risplendere solo occasionalmente per poi ritornare nell’oblio da un anno all’altro ci è sembrato uno dei più grossi sprechi che, collettivamente, stiamo commettendo.

Il risultato ottenuto deve essere senz’altro lusinghiero

Il conteggio ufficiale dei voti raccolti ammonta a 1707, e per il comitato che vedeva a capo la nostra associazione (a cui si sono accodati il Museo della Scienza, il B.A.M., l’associazione “Adotta il tuo Paese” e tanti altri cittadini in forme private e non) è stato un incredibile risultato: secondi nella provincia di Benevento e al posto 176 della classifica complessiva italiana.

E ora cosa succederà?

Durante il mese di novembre, prima della scadenza ultima del censimento, il Comune di Morcone e l’associazione Adotta il tuo Paese hanno stipulato un accordo di massima (successivamente tramutatosi in una convenzione) che vede l’associazione in questione “adottare” i giardini ed essere indicata come responsabile delle attività culturali che si svolgono nel plesso di Casa Sannia.

Pertanto, considerando l’appoggio ricevuto da entrambi durante la raccolta firme,riteniamo questo un ulteriore passo verso le possibilità che noi, ragazzi non rassegnati all’abbandono che regna sovrano, abbiamo immaginato mesi orsono.

Il bando, che sarà aperto fino agli inizi di giugno, è rivolto a tutti i proprietari, affidatari o gestori (purché non siano privati cittadini o enti a scopo di lucro) dei luoghi del cuore, oltre ai portatori di interesse, come ad esempio i comitati che come noi hanno partecipato alla raccolta voti. Non è necessario che sia il comitato promotore ad avanzare la richiesta, ma può trattarsi anche di un’altra associazione territoriale che abbia il consenso della proprietà.

In che modo è possibile dare una mano?

Ovviamente, quanto più la proposta sarà condivisa tanto più avrà chances di essere apprezzata e supportata economicamente: è per questo motivo che abbiamo intenzione, come nostra consuetudine, di cercare di coinvolgere il maggior numero di persone nelle nostre attività, siano esse pratiche o progettuali. Pertanto nelle prossime settimane indicheremo le modalità attraverso cui tutti avranno la possibilità di contribuire ad immaginare insieme una rinascita per questo luogo meraviglioso, patrimonio collettivo.

Condividi la notizia con i tuoi amici, e per essere sempre aggiornati in tempo reale, clicca Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook