Fermo del truffatore, emergono i dettagli

Abbiamo riportato poco fa la notizia del fermo del falso avvocato che truffando persone indifese è riuscito a farsi consegnare somme di denaro anche ingenti. Proprio a Morcone qualche giorno fa una signora nel Centro Storico è stata avvicinata dal truffatore che con la scusa di un sinistro che aveva coinvolto il figlio si era fatto consegnare 5.000 euro.

La stazione locale dei Carabinieri, guidata dal M.llo Petrone, aveva provveduto ad acquisire tutti gli elementi utili all’indagine, tra le quali le analisi dei sistemi di video sorveglianza che avevano ripreso i movimenti del sospettato.

schermata-2016-12-15-alle-21-58-39

Nella tarda mattinata di oggi, la svolta.  Giunta la segnalazione di un’autovettura sospetta aggirarsi in zona, i militari hanno individuato il sospettato nonostante il tentativo di cambio di look, riuscendo a fermarlo nel Comune di Sassinoro. Iniziati i controlli, lo stesso è stato portato in caserma per gli approfondimenti, e una volta riconosciuto e interrogato, i carabinieri hanno provveduto a sequestrare autovettura, denaro e telefoni in possesso dello stesso, a comunicare il fermo ai colleghi della stazione di Bojano (anche loro sulle tracce del truffatore in seguito ad episodi avvenuti nel Comune di Vinchiaturo), e segnalare lo stesso all’autorità giudiziaria che non ha concesso l’autorizzazione all’arresto mancando la flagranza di reato. Denunciato a piede libero, è stato dunque rilasciato in attesa di sviluppi giudiziari.

sospettato

Tutta l’operazione è comunque un successo sia per aver fermato il truffatore mentre era in procinto di compiere un’ennesima azione a delinquere, sia perché anche la cittadinanza si è dimostrata parte attiva nella segnalazione dei movimenti sospetti in zona.

Per essere sempre aggiornati in tempo reale, cliccate Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

Fiera17_endbanner