Straordinaria partecipazione alla manifestazione antieolica

E’ stata una manifestazione sentita quella di ieri, 13 ottobre 2016, a Santa Croce del Sannio che ha visto la partecipazione di tanti agricoltori, di semplici cittadini, di Amministratori Locali, Regionali, di Comitati e di Associazioni campane e molisane in un lungo corteo di protesta per fermare l’assalto dell’eolico selvaggio nella nostra terra.

Un territorio ormai saturo quello al confine con la Regione Molise con impianti eolici già autorizzati ed in procinto di essere autorizzati da una Regione Campania che, da un lato incentiva l’agricoltura approvando bandi a valere sul PSR Campania 2014-2020 “per creare delle opportunità economiche per il mantenimento della popolazione giovanile nei territori rurali e nelle aree caratterizzate da processi di desertificazione sociale”, “per favorire l’affermazione di una agricoltura forte, giovane e competitiva”; per “contribuire alla tutela del territorio, delle coltivazioni tradizionali e alla salvaguardia di specifiche componenti ad alto valore paesaggistico della Campania”, e, dall’altra, regala terreni a stretta vocazione agricola alle multinazionali del vento.

Una programmazione regionale piena di contraddizioni denunciate anche nel corso della conferenza stampa tenutasi a fine protesta nell’aula consiliare del Comune di Santa Croce del Sannio dove gli amministratori locali intervenuti hanno lanciato un forte grido di allarme sul fenomeno dell’eolico selvaggio che li costringe spesso ad assistere impotenti alla proliferazione di devastanti insediamenti eolici industriali nei propri territori…che non hanno proprio nulla a che vedere con lo sviluppo sostenibile delle aree interne della Campania e con l’agricoltura incentivata dal PSR.

Tutti concordi, in conclusione, nel promuovere ulteriori iniziative nell’imminente futuro volte a fermare definitivamente ogni sorta di investimento speculativo nella nostra terra al fine di promuovere concretamente l’agricoltura e le attività connesse, l’artigianato tipico e per preservare e valorizzare i nostri antichi borghi rurali e i nostri splendidi paesaggi naturali…uniche vere risorse della nostra terra!

 

Per essere sempre aggiornati in tempo reale, cliccate Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook