Cotechino e Zampone, piatti tipici del cenone di Capodanno

15727167_1810518795853873_3938737274764230155_n

Accompagnati con lenticchie “portafortuna” o purè, il cotechino e lo zampone sono il simbolo di una tradizione della nostra terra che risale alla notte dei tempi.

Preparati entrambe con carne di maiale magra e grassa, macinata grossolanamente, unita poi a cotenna di maiale, tritata molto finemente, il tutto aromatizzato con pepe, noce moscata, chiodi di garofano, a seconda dei gusti. Alcuni aggiungono anche cannella e in alcuni casi del vino.
Qualcuno continua a preparare in casa e secondo tradizione solo il tipico cotechino che si distingue dallo zampone semplicemente per l’involucro di budello, naturale o artificiale utilizzato, al contrario dello zampone preparato, invece, con la zampa anteriore del maiale.
Indubbiamente, lo zampone sembrerebbe leggermente più calorico, perché in fase di cottura la cotenna della zampa rilascia il grasso, anche se in entrambi i casi non si sta parlando sicuramente di piatti light.

Per essere sempre aggiornati in tempo reale, cliccate Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

Fiera17_endbanner