Stranieri nel Sannio, a Morcone sono meno di tre ogni 100 abitanti

A Benevento ed in provincia non c’è nessuna “invasione”. Per qualcuno potrebbe non essere così ma a rafforzare questa affermazione sono i dati forniti da IlSole 24ore(dati Istat). Dati dai quali si evince come, il Sannio, sia uno di quei territori che ospita meno stranieri. Insomma: non siamo invasi e quelle frasi che ormai da anni – da quando il fenomeno migratorio ha subito un’accelerazione – sentiamo pronunciare non trovano conferme. È vero, la presenza è aumentata, proprio perché di conseguenza è aumentato lo spostamento, ma non in maniera eccessiva anche perchè secondo l’Istat il fenomeno migratorio va attenuandosi. E pensare che proprio in queste ore al Senato è bagarre per l’approvazione dello Ius Soli, ovvero la legge sulla cittadinanza, che prevede per i bambini nati in Italia il riconoscimento di cittadino italiano.

Secondo il quotidiano milanese nel Belpaese nel 2016 sono giunti 260mila stranieri ma, “110mila italiani hanno deciso di trasferirsi all’estero”. Per chi va, c’è chi viene. Ovviamente il tutto andrebbe contestualizzato tenendo conto che al 31 dicembre 2016 i residenti in Italia erano 60.589.445 persone, 5 milioni di cittadinanza straniera, l’8,3% dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno). In tutto ciò, il saldo – ovvero i residenti – resta negativo con il “movimento naturale della popolazione (nati meno morti) negativo per quasi 142 mila unità”, saldo naturale positivo per i cittadini stranieri (quasi 63 mila unità). Continua inoltre anche il calo delle nascite: meno di mezzo milione (473.438, -12 mila sul 2015), di cui più di 69 mila stranieri (14,7% del totale), anch’essi in diminuzione.

Nel Sannio la percentuale di stranieri presenti si ferma al 2.67% la più bassa in Campania perché Salerno tocca il 4.61%, Avellino il 2.93%, Caserta il 4.70% e Napoli il 3.78%. Il dato del capoluogo sannita, risulta essere anche tra i più bassi in Italia. Infatti dietro Benevento si posizionano le province della Sardegna ad eccezione di Olbia – Tempio (7.37%) e del Sud. Il dato più importante invece lo si registra nel Centro – Nord con Roma (12.20%), Firenze (12.68%) e poi l’Emilia fino a Milano dove gli stranieri, nella popolazione, sono il 13.91%.

Il Sannio, a conti fatti, ospiterebbe su 280mila e poco più abitanti circa 7000 stranieri. Da sfatare anche il mito di Benevento città che sarebbe il comune che ospita più stranieri. Nel capoluogo la percentuale si ferma al 2.61% ovvero circa 1500 presenze su oltre 60mila abitanti. Il comune sannita che ospita più stranieri, invece, è Paolisi(8.54%) seguito da Solopaca(5.23%), Castelfranco in Miscano(5.13%), Paupisi(4.90%), Sant’Arcangelo Trimonte(4.89%), Bonea(4.63%), San Salvatore Telesino(4.58%). Chiudono la classifica Circello(0.71%), Cusano Mutri(0.51%), Castelvetere in Val Fortore(0.48%), Castelpoto(0.48%), Tocco Caudio(0.46%), Pietraroja(0.18%). Altri centri importanti come Sant’Agata de’Goti, Telese Terme e Montesarchio ospitano rispettivamente il 2.84%, il 3.78%, il 4.03%. A Morcone tale percentuale si ferma al 2.76% (leggermente superiore a quella del capoluogo).

fonte ilquaderno.it

 

Condividi la notizia con i tuoi amici, e per essere sempre aggiornati in tempo reale, clicca Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

banner_baita_LIBRO