Comitato Scuola Sicura, arrivano novità e promesse

hp

Dalla costituzione del comitato dei genitori “Scuola Sicura” è passato qualche mese, e nel frattempo sono avvenuti gli incontri auspicati con la Dirigente Scolastica ed il Sindaco di Morcone, come di seguito comunicato dagli stessi responsabili del comitato.

In data 22 marzo 2017 abbiamo incontrato la Dirigente scolastica dell’Istituto omnicomprensivo, coadiuvata dal responsabile del Servizio di prevenzione e protezione prof. Mongillo (che è anche RSPP del Liceo Scientifico) sottoponendo loro i risultati della valutazione di vulnerabilità sismica dell’edificio che ospita scuola Media e Materna.
I nostri interlocutori hanno ravvisato la necessità di intervento in tempi rapidi anche lavorando all’individuazione di misure alternative nelle more di un adeguamento indispensabile. Hanno inoltre convenuto – considerato che siamo in un territorio ad alto rischio sismico – sulla necessità di acquisire analoghe valutazioni ed un quadro complessivo sulla vulnerabilità sismica per tutti gli edifici in cui si svolgono attività didattiche di competenza dell’Istituto, quindi anche Scuola elementare di Morcone e scuole nei comuni viciniori. Tutto ciò sarà oggetto di formale comunicazione alle amministrazioni comunali del territorio.
Inoltre – anche se le misure informative nei confronti dei docenti e del personale ATA sono state adempiute – hanno ravvisato l’opportunità di aumentare – in tutte le scuole interessate – il numero di esercitazioni annuali dedicate solo all’evento sismico.

Il 4 aprile 2017 abbiamo incontrato il sindaco di Morcone. Si ricorderà che il tema è già stato oggetto di incontri pubblici presso l’area Fiera e presso l’Istituto della scuola Media.
Erano presenti anche i rappresentanti dei genitori del Consiglio di istituto e l’arch. Parlapiano. Il sindaco ha confermato l’impegno di procedere a breve alla valutazione di vulnerabilita sismica per la scuola elementare, mentre per il liceo scientifico – in considerazione di vincoli di bilancio – provvederà nel secondo semestre.
Ha inoltre comunicato che è imminente, da parte della regione Campania, l’emanazione di un nuovo bando in materia, considerando estinto quello precedente (cui l’amministrazione comunale concorreva per il finanziamento del “miglioramento sismico” ). Con l’occasione verrà quindi richiesto l’ “adeguamento sismico” per l’edificio che ospita la scuola media e materna, accogliendo quanto da noi più volte richiesto. Il sindaco ha richiesto il supporto dei genitori anche in eventuali incontri con la Regione. Abbiamo sottolineato come sia rilevante, per elevare le chances di ottenere il finanziamento, che non può considerarsi certo, operare in piena e formale sinergia con i sindaci dei comuni circostanti e con le autorità scolastiche.
Costituisce elemento di novità l’assicurazione, fornita dal Sindaco, del completamento entro settembre – con “miglioramento sismico” – di due piani dell’edificio di piazza della libertà. Ritiene che ciò consentirebbe, anche in via temporanea, la riallocazione di popolazione scolastica. Abbiamo sottolineato che può trattarsi di una opportunità , senza però perdere di vista l’obiettivo reale, che è quello di assicurare a tutta la popolazione scolastica edifici che siano certificati come “adeguati”, visto l’elevato rischio sismico che caratterizza il nostro territorio. In ogni caso, abbiamo chiesto di avviare il prima possibile le necessarie condivisioni fra i soggetti coinvolti , sindaci dei comuni, dirigenze scolastiche, docenti, responsabile servizio prevenzione e protezione, rappresentanti lavoratori per la sicurezza, organi collegiali della scuola e rappresentanti dei genitori, per verificare la concreta percorribilità anche tecnica e per l’individuazione delle scolaresche da trasferire, se dell’edificio scuola media o del liceo scientifico.
Incidentalmente, l’amministrazione ha confermato l’intenzione di ripristinare l’ agibilità del palco delle scuole medie. Infine, con l’arch. Parlapiano, ci si è soffermati sulla necessità di fare integrazione fra i vari soggetti coinvolti nella protezione civile, con pieno coinvolgimento dei soggetti deputati alla sicurezza nelle scuole.
Riteniamo che , al di là degli impegni assunti, sul cui rispetto eserciteremo puntuale vigilanza e informazione, l’incontro abbia consentito di consolidare l’idea che la messa in sicurezza delle scuole ha carattere d’urgenza e prioritario, e che fare sicurezza richiede dialogo e sinergie, superando burocratici “distinguo” di responsabilità dei vari soggetti.

Quanto alle difficoltà economiche rappresentate dall’amministrazione, abbiamo ribadito che – pur consapevoli della rilevanza del tema – non tocca a noi sindacare le politiche di bilancio e le priorità delle politiche amministrative, ma non consentiremo che la sicurezza scolastica venga messa in secondo piano.

Auspichiamo che le definizioni concrete degli impegni assunti intervengano al più presto possibile, anche per consentire alle famiglie – in sede di iscrizione degli alunni – la più completa informazione.

Per info, contatti ed adesioni rivolgersi a: morconescuolasicura@libero.it

 

Condividi la notizia con i tuoi amici, e per essere sempre aggiornati in tempo reale, clicca Mi Piace sulla pagina ufficiale di Morcone.net su Facebook

banner_baita_LIBRO